Laboratorio didattico Traduzione Letteraria

Obiettivi e articolazione

L’obiettivo del Laboratorio è di introdurre gli studenti ai problemi della traduzione in ambito letterario (romanzi, racconti, poesie, ecc.) e saggistico (critica letteraria, filosofia, storia, recensioni giornalistiche, divulgazione scientifica, ecc.); si potranno, inoltre, considerare traduzioni attinenti al doppiaggio cinematografico e televisivo, nonché a materiali multimediali.

Le attività si svolgono nel corso del I semestre; la didattica si articolerà in due parti:

  1.  una parte teorico-storica, rivolta a tutti i partecipanti, nella quale saranno affrontati problemi generali della traduzione letteraria e saggistica. Questi incontri (3 o 4 in lingua italiana) saranno tenuti da docenti esperti in teoria della traduzione e/o da professionisti del settore.
  2. una parte applicativa (10 ore per ciascuna lingua/letteratura) in cui gli studenti si eserciteranno nella traduzione di testi letterari e/o critici specifici della lingua e letteratura che hanno scelto. In questo lavoro saranno seguiti da docenti del corso specialisti nelle diverse lingue e letterature: francese (Dott.ssa Luciana Cisbani), inglese per letteratura inglese (Prof. Davide Del Bello e Prof.ssa Francesca Guidotti) o angloamericana (Prof.ssa Anna De Biasio, Dott. Andrea Pitozzi), russo (Dott.ssa Alessandra Visinoni), spagnolo (Dott.ssa Giuliana A. Calabrese) e tedesco (Dott. Guglielmo Gabbiadini).

Alle attività di laboratorio si potrà aggiungere la partecipazione alla Summer School organizzata in collaborazione con l'Università di Losanna.

La frequenza delle lezioni plenarie, le traduzioni individuali dei testi proposti dai docenti e la partecipazione al lavoro collettivo di revisione determinano il giudizio di idoneità. Le traduzioni più interessanti potranno essere pubblicate su riviste specializzate o in volumi miscellanei.

Gli studenti possono frequentare il laboratorio al I e/o al II anno; in caso di iterazione è possibile, ma non obbligatorio, scegliere una lingua/letteratura diversa da quella seguita al I anno ed essere esentati dalla frequenza delle lezioni plenarie al II anno.

Per la partecipazione al laboratorio è richiesta una buona conoscenza della lingua straniera scelta e un’ottima padronanza della lingua italiana.

Alcune informazioni di base

I laboratori didattici sono un'attività formativa specifica offerta dai Corsi di laurea Magistrale del Dipartimento. Il laboratorio didattico si caratterizza per l'enfasi sull'attività pratica ed è quindi diretto alla trasmissione di un "saper fare" che integri e qualifichi il processo formativo, costituendo un ponte ideale fra il sapere teorico-metodologico offerto negli insegnamenti e la pratica professionale per la quale lo studente viene preparato. Per questo motivo il laboratorio didattico ha le seguenti caratteristiche:

  • è a numero chiuso
  • è a frequenza obbligatoria e non è quindi possibile risultare assenti per oltre il 20% delle ore di attività laboratoriale
  • richiede la partecipazione attiva dello studente.

NB: il laboratorio può essere svolto anche come attività sovrannumeraria, previa approvazione da parte del Consiglio di Corso di Studi.

Quando e come iscriversi

L'iscrizione al Laboratorio didattico per l’a.a. 2020-2021 avviene esclusivamente con l’invio, dalla e-mail istituzionale dello studente (…@studenti.unibg.it), del modulo di domanda di iscrizione, debitamente compilato, all’indirizzo e-mail della referente del Corso di Laurea, prof. Anna De Biasio, mettendo sempre in copia il Prof. Stefano Rosso. Si chiede di indicare nell’oggetto della e-mail: "iscrizione al Laboratorio di Traduzione Letteraria e Saggistica". Per poter compilare il modulo in formato PDF editabile occorre “scaricare” il modulo dal sito, compilarlo e inviarlo in allegato alla e-mail dei coordinatori del laboratorio. Si raccomanda la massima cura nella compilazione del modulo: le dichiarazioni carenti o mendaci rispetto ai requisiti posseduti  comportano l'esclusione dalla procedura di iscrizione al Laboratorio.

Sarà possibile iscriversi nel periodo compreso fra il 30 settembre 2020 e il 21 ottobre 2020.

Nel modulo lo studente deve indicare se è interessato a seguire il Laboratorio:

  • come frequentante
  • come frequentante di attività sovrannumeraria
  • come uditore (quindi senza il riconoscimento di idoneità) nel caso le modalità didattiche lo consentano.

L'assegnazione dei posti disponibili per ciascun Laboratorio è fatta in base all’ordine cronologico di arrivo delle e-mail, alla disponibilità dei posti e alla verifica dei requisiti generali ed eventuali requisiti specifici dichiarati.    

In caso di rinuncia, si prega di comunicarla tempestivamente all'indirizzo e-mail dei referenti.

Si precisa che, in caso di iscrizione con riserva alla magistrale, per coloro che frequenteranno il laboratorio scelto ma che non conseguiranno il titolo di laurea entro marzo 2021, non sarà possibile riconoscere i crediti maturati.

Se si intende partecipare, compatibilmente con il proprio corso di studi, a più di un laboratorio, per ognuno occorre compilare un modulo e inviarlo al coordinatore del laboratorio scelto. Se il laboratorio a cui si vuol partecipare è offerto da un'altra LM, è necessario chiedere preventivamente l'autorizzazione del Consiglio del Corso di studi a cui lo studente è iscritto.

Come avviene la registrazione dei crediti

A Laboratorio concluso il referente del Laboratorio invia alla Segreteria di Dipartimento l'elenco degli studenti idonei; questo elenco è pubblicato anche in questa pagina (v. qui di seguito) ed è poi trasmesso alla Segreteria Studenti per procedere alla registrazione dei crediti acquisiti.

Avvisi